News

Al via Medicina dello Sport

Al via Medicina dello Sport

Dallo scorso 10 luglio, nuovo Servizio presso la Clinica civitanovese, che consente a tutti gli sportivi del territorio, agonisti e non, di effettuare tutti gli accertamenti preliminari alla pratica dell’attività sportiva.

Un nuovo Servizio a Villa Pini.
Il Direttore Sanitario, Mauro Perugini: “Intendiamo andare incontro alle richieste che provengono dal nostro territorio che vanta una forte tradizione sportiva, fatta di tante società e realtà che consentono a tantissimi giovani e meno giovani di praticare sport”

Dallo scorso 10 luglio, presso la Clinica civitanovese è attivo un nuovissimo ambulatorio di Medicina dello Sport che consente a tutti gli sportivi del territorio, agonisti e non, di effettuare tutti gli accertamenti preliminari alla pratica dell’attività sportiva.

“Con questo nuovo servizio – dice il Direttore Sanitario della Clinica, dott. Mauro Perugini – intendiamo andare incontro alle richieste provenienti dal nostro territorio che vanta una forte tradizione sportiva, fatta di tante società e realtà che consentono a tantissimi giovani e meno giovani di praticare sport”.
Nel nuovo ambulatorio il medico specialista in medicina dello sport valuta lo stato di salute psico-fisica del soggetto attraverso un esame clinico-diagnostico, certificando l’idoneità alla pratica sportiva agonistica e non agonistica.
Le visite specialistiche, che consistono nell’esame spirometrico, esame urine ed elettrocardiogramma a riposo o dopo sforzo (con step-test o cicloergometro), vengono effettuate in regime di solvenza e vanno prenotate al CUP, comunicando, oltre alle proprie generalità, il tipo di sport che si intende praticare.
Il Direttore Sanitario dell’ambulatorio di Medicina dello sport è il dott. Alessandro Fioretti che lavora in team con il dott. Luciano Corchia.

Con questo nuovo Ambulatorio, la Clinica Villa dei Pini di Civitanova Marche amplia ulteriormente il già vasto e variegato panorama di servizi ambulatoriali che eroga e per i quali è da anni un punto di riferimento del territorio, unitamente alle altre prestazioni della Clinica, ovvero i ricoveri in area medica e in area chirurgica, i servizi diagnostici e la residenzialità per anziani.
I dati fotografano una realtà in forte crescita che, solo nel 2017, ha complessivamente servito quasi 50 mila utenti (49.543), di cui l’8% da fuori Regione.